Tecnologia

PEC: cresce ancora il numero di caselle attive

caselle attive

Il numero delle caselle di posta elettronica certificata, comunemente conosciute con l’acronimo Pec, continua a salire anno dopo anno, come dimostrato da tutte le ricerche del settore. Stando infatti ai dati raccolti dai vari gestori, in media nel 2021 l’aumento è stato del 14%, rispetto all’anno precedente. Ciò significa che ogni anno sono moltissimi gli italiani in più che decidono di munirsi di questo utile strumento e di aprire una nuova casella di posta elettronica certificata.

Alla base della diffusione capillare di questo servizio vi è sicuramente la grande comodità in quanto in questo modo è possibile svolgere da casa propria diverse operazioni che in passato richiedevano la presenza fisica presso un ufficio postale. Oltre a questo è anche significativo il fatto che negli ultimi anni sia diventato decisamente più facile ottenere un indirizzo di posta certificata, anche per chi ne fa un utilizzo occasionale.

La Pec è uno strumento comodo e al tempo stesso molto importante perché permette di inviare delle comunicazioni via mail e di disporre della prova di invio e di consegna, valida anche per fini legali e opponibile a terzi. Ogni singola mail di posta elettronica ha infatti lo stesso valore legale di una raccomandata AR con ricevuta di ritorno, come previsto dalle normative vigenti.

Esiste una Pec gratis?

Proprio la grande richiesta ha portato i vari gestori a realizzare dei nuovi interessanti servizi che hanno sicuramente influito sulla crescita di caselle attive, come ad esempio quelli messi a punto da Letterasenzabusta che rappresenta un punto di riferimento del settore. A questo proposito, la pec gratuita senza scadenza di letterasenzabusta consente di disporre di una casella di posta certificata senza doversi preoccupare ogni anno del suo rinnovo e sostenendo delle piccole spese solo quando viene inviata una pec.

Questa modalità è definita anche posta elettronica certificata gratis in quanto non prevede un canone fisso annuale o mensile. Presenta anche altri interessanti punti di forza, come ad esempio:

  • Attivazione gratuita.
  • Massima velocità di sottoscrizione.
  • Semplicità di funzionamento.
  • Ha delle spese solo se viene usata.
  • Notevole comodità.
  • Ricezione gratuita.
  • Spazio illimitato.

La formula per l’attivazione può essere gestita in modo rapido direttamente nel giro di pochi minuti ed è ovviamente emessa da un gestore Pec autorizzato dall’Agenzia competente in materia. Come ogni casella certificata anche quella gratuita fornisce sempre una ricevuta di invio e di ricezione di una comunicazione. I costi per la gestione di questa casella sono molto contenuti e hanno soprattutto il grande vantaggio di non essere sottoposti a continui rinnovi periodici, ovvero a dei costi fissi.

Nello specifico infatti questa Pec prevede il pagamento di una piccola commissione soltanto quando viene utilizzata. Questo sistema prevede infatti un metodo di pagamento molto semplice e veloce che prende il nome di “Pay per Email“.

Altri vantaggi della Pec gratuita

La Pec gratuita evita all’utilizzatore anche di doversi ricordare di provvedere al rinnovo periodico. Inoltre consente di avere a disposizione questo strumento in qualsiasi momento, avendo la possibilità di usarla quando necessario ma senza per questo dover pagare nulla.

Si tratta di una modalità molto simile a quanto è sempre avvenuto con la posta raccomandata ma con un costo decisamente più contenuto e con la possibilità di utilizzarla comodamente da casa propria. Inoltre una casella certificata di questo genere prevede il pagamento di una piccola commissione quando una persona ha la necessità di inviare una pec ma include ovviamente la -.ricezione completamente gratuita, in qualsiasi momento, senza che vi sia una scadenza.

L’attivazione è molto veloce e può essere gestita facilmente anche da chi non dispone di particolari competenze informatiche. Lo spazio di archiviazione delle email è inoltre illimitato e questo consente agli utilizzatori di non doversi preoccupare di cancellare periodicamente delle comunicazioni e non espone al rischio di non poter ricevere comunicazioni a causa di una casella troppo piena. In conclusione, questa alternativa è sicuramente perfetta per chi desidera avere una Pec.

 

Come ti ha fatto sentire?

Eccitato
0
Felice
0
Innamorato
0
Incerto
0
Sciocco
0

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

More in:Tecnologia