Economia

Modello successione: a chi bisogna consegnarlo? Ha dei costi?

modulo

Il modello di successione anche conosciuto come “dichiarazione di successione” dallo scorso marzo 2018 deve essere consegnato in modalità telematica, attraverso il nuovo modulo predisposto dall’Agenzia delle Entrate. La successione online per tutto il 2018 è stata facoltativa, mentre a partire al 1° gennaio del 2019 è diventata obbligatoria.

Come si presenta il modello di successione?

Il modulo di successione deve essere presentato dagli eredi che vengono chiamati in eredità, entro un anno dalla data di apertura della successione che coincide solitamente con la data della morte del contribuente. Il modello insieme alla domanda di voltura catastale va consegnato online tramite i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate, ai quali si può accedere con spid, carta di identità elettronica oppure carta nazionale dei servizi. 

L’Agenzia mette a disposizione un programma per la dichiarazione di successione e la domanda di voltura catastale, per la compilazione e l’invio telematico. Non appena i documenti saranno presentati, l’utente riceverà una ricevuta telematica da parte dell’Agenzia delle Entrate.

Il modello può essere anche presentato mediante un intermediario abilitato come un commercialista, il CAF oppure direttamente dal contribuente recandosi presso l’apposito ufficio dell’Agenzia delle Entrate. Il contribuente che desidera ottenere il rilascio delle copie originali della dichiarazione presentata può recarsi presso un qualsiasi ufficio dell’Agenzia munito di contrassegni telematici.

Eccezioni particolari

Coloro che risiedono all’estero possono presentare il modulo di successione in via del tutto eccezionale, tramite modello cartaceo nel momento in cui fossero impossibilitati per via telematica. Il modello deve essere presentato all’ufficio competente dell’Agenzia, mediante raccomandata oppure altro mezzo equivalente, nel quale sia evidente la data di spedizione. Come data di presentazione del modello verrà considerato il giorno in cui viene consegnato all’ufficio delle poste.

Se il defunto aveva una residenza all’estero ma in precedenza aveva vissuto in Italia, la dichiarazione deve essere presentata all’ufficio dell’Agenzia in cui era stata stabilita l’ultima residenza italiana. Se il contribuente non si avvale del servizio di voltura catastale automatico tramite la presentazione del modello di successione, entro 30 giorni dalla registrazione del modello dovrà presentare la richiesta di voltura immobiliare agli uffici territoriali competenti.

Come si compila il modulo?

Per potere presentare il modello di successione per via telematica è necessario il pin dell’Agenzia delle Entrate. La procedura può essere eseguita anche tramite intermediari abilitati. Il modello di successione e la domanda di voltura catastale devono essere compilati e inviati online mediante il software dell’Agenzia delle Entrate.

Tale software è gratuito e permette di produrre un file da inviare per via telematica, che dovrà contenere il modello di successione e i documenti da allegare in formato PDF o TIF. Per la presentazione online è necessario essere registrarsi ai servizi online dell’Agenzia delle Entrate e accedere utilizzando le proprie credenziali Fisconline oppure Entratel. Sarà necessario quindi, avere un nome utente, una password e un pin dispositivo. 

In alternativa, il modulo di successione compilato online può anche essere presentato presso l’Ufficio dell’Agenzia delle Entrate del territorio competente rivolgendosi a uno degli intermediari abilitati. A partire da marzo 2018 viene utilizzato il nuovo modello di successione che consente di eseguire la voltura catastale senza la necessità di presentare ulteriori richieste.

Chi deve presentare il modello di successione?

I soggetti che sono obbligati per legge alla presentazione del modello di successione online sono:

  • gli eredi, i chiamati all’eredità per legge o testamento anche se ancora non hanno accettato l’eredità purché non abbiano espressamente effettuato rinuncia;
  • i rappresentanti legali degli eredi o dei legatari;
  • coloro che sono in possesso dei beni in caso di mancanza del defunto o della dichiarazione di morte presunta;
  • coloro che amministrano l’eredità;
  • i curatori delle eredità giacenti.

Si può presentare una sola dichiarazione qualora i soggetti obbligati sono più persone. Non esiste obbligo di dichiarazione di successione se l’eredità è lasciata al coniuge e ai parenti in linea retta della persona venuta a mancare, se ha un valore non superiore ai 100.000 euro e se non comprende beni immobili o diritti reali immobiliari.

Calcolo imposte

La procedura telematica per la presentazione del modello di successione è in grado di stabilire l’ammontare delle imposte ipotecarie, catastali, e i tributi speciali che si possono presentare online mediante addebito in conto corrente.

Nel caso in cui il contribuente si avvalesse della presentazione del modulo in formato digitale, presso l’ufficio territoriale competente dell’Agenzia delle Entrate è possibile pagare le somme anche con modello F24.

Come ti ha fatto sentire?

Eccitato
0
Felice
0
Innamorato
0
Incerto
0
Sciocco
0

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

More in:Economia