Moda

Tacchi altissimi: in quali situazioni conviene davvero indossarli? Quanto fanno male?

tacchi

Difficilmente si trova una donna che non ami i tacchi alti. Possono essere tante quelle che non li indossano per vari motivi, ma nell’immaginario delle donne l’idea di una scarpa con il tacco è sinonimo di eleganza e seduzione.

Non sempre, però indossare tacchi alti può rendere eleganti o seducenti, ci sono infatti varie circostanze nelle quali non sono indicati oppure condizioni che li rendono poco adeguati. Le regole del buon senso sono sempre valide, anche al giorno d’oggi, quindi è importante comprendere in che misura un tacco possa valorizzare o meno il corpo femminile.

Vediamo insieme in quali situazioni è consigliato indossare i tacchi e in quali è meglio evitare, optando per la scelta di una scarpa più comoda.

Quando si possono indossare i tacchi altissimi?

Non tutte le situazioni consentono di indossare i tacchi alti, e secondo il galateo ma anche il buon senso, sarebbe opportuno evitare gaffe o cadute di stile. Gli esperti di moda consigliano:

  • un tacco da giorno tra i 5 e gli 8 centimetri, in ufficio dove è bene non esagerare con l’altezza. Una buona soluzione potrebbe essere quella di indossare comode scarpe eleganti;
  • se sottile, il tacco da 10 cm va indossato solo la sera in situazioni come feste o matrimoni. Il bon ton impone di indossare scarpe chiuse con i collant velati, anche in estate;
  • il tacco grosso si può indossare di giorno, oppure la sera con un outfit in stile vintage o urban;
  • i modelli con la punta aperta sono ideali per occasioni formali, nelle stagioni estive, solo dopo avere effettuato una pedicure;
  • le scarpe basse come le ballerine o i mocassini eleganti possono essere indossate in situazioni formali.

I tacchi altissimi, quindi dai 12 cm in poi, possono essere indossati solamente in occasioni eleganti e speciali, la sera in abbinamento ad abiti sobri, sensuali e raffinati.

Quando è consigliato non mettere i tacchi alti?

Il galateo impone che in certe situazioni è meglio non indossare tacchi troppo alti. In particolare:

  • in ufficio o in un posto di lavoro: specie se non si deve stare sedute o ferme per molto tempo. L’eccessivo rumore prodotto dai tacchi si aggiungerebbe all’errore di stile;
  • in ambienti in cui uno stile provocante potrebbe essere inopportuno: come a un funerale, in ospedale, a un esame, a un colloquio di lavoro o per una passeggiata durante il giorno.

I tacchi alti possono fare male?

Le scarpe con i tacchi troppo alti sono un accessorio femminile molto ricercato, e spesso erroneamente vengono indossate per diverse ore del giorno. Quest’abitudine, seppure molto apprezzata dal genere maschile, può provocare con il trascorrere del tempo e un uso eccessivo, dei possibili effetti collaterali sulla salute delle donne, dovuti ai cambiamenti che i tacchi apportano alla postura.

L’uso frequente di calzature con tacchi che superano i 3 cm di altezza, può provocare effetti a lungo termine che compromettono le ginocchia, le anche, il bacino e la colonna vertebrale. Le scarpe con i tacchi alti, infatti possono provocare una modificazione dell’allineamento del corpo.

Il sollevamento del tallone può causare uno sbilanciamento in avanti della massa corporea e una serie di compensi posturali per mantenersi in equilibrio. Questi compensi possono coinvolgere soprattutto le ginocchia, il bacino e la colonna vertebrale dorso-lombare. Sulla zona metatarsale del piede si produce di conseguenza, un sovraccarico che con il tempo può portare a lesioni e disturbi fastidiosi che possono limitare i movimenti ed essere difficili da risolvere.

Consigli utili

Gli esperti di moda ma soprattutto gli ortopedici consigliano di:

  • evitare di indossare scarpe con tacchi troppo alti per tutto il giorno. Meglio portare con sé delle comode scarpe da indossare quando non è necessario mettere i tacchi;
  • alternare l’utilizzo delle scarpe e della loro altezza del tacco nel corso della giornata, e quotidianamente;
  • non indossare tacchi troppo alti se ci sono lunghe camminate in programma o se devi assumere una postura eretta per troppo tempo;
  • scegliere una scarpa comoda, del numero corretto per evitare che il piede possa scivolare in avanti;
  • indossare morbide solette per proteggere le ginocchia;
  • allungare e massaggiare i muscoli della fascia plantare e dei polpacci.

Come ti ha fatto sentire?

Eccitato
0
Felice
0
Innamorato
0
Incerto
0
Sciocco
0

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

More in:Moda