Notizie

Savana venezuelana: come si raggiunge Los Llanos? Quando è meglio visitarla?

natura

Negli ultimi anni il Venezuela è diventato sempre più spesso meta di vacanze dal gusto esotico. Ciò che attrae milioni di turisti ogni anno non sono solo le acque cristalline del mar dei Caraibi, ma anche l’incredibile biodiversità del suo entroterra. Tra la catena montuosa delle Ande marittime e il massiccio della Guiana si trova infatti una larghissima distesa: la savana venezuelana di Los Llanos. Ecco in breve tutto quello che c’è da sapere se vi state apprestando a programmare una vacanza in Venezuela per ammirare la sua maestosa savana (e non solo)!

Cosa vedere in Venezuela

In Venezuela sono moltissime le attrazioni e le cose da vedere assolutamente almeno una volta nella vita. Da Salto Angel, una delle cascate più spettacolari del mondo, passando per il Parco Nazionale della Sierra Nevada fino alle paradisiache isolette dell’arcipelago di Los Roques e di Isla Margarita. Il Venezuela è un paese che vi può regalare tanto, sia a livello di panorami naturali mozzafiato, che di siti di interesse storico, come la capitale Caracas o la città coloniale di Merida.

Una delle cose da vedere in Venezuela che però sta prendendo sempre più piede, specialmente tra i turisti amanti della natura selvaggia e incontaminata, è la sua savana. La posizione del Venezuela, poco a nord dell’equatore, garantisce un clima caldo durante tutti i mesi dell’anno. Per questo motivo è una meta che si presta a qualsiasi tipo di vacanza: da quella estiva in occasione delle ferie, fino a quelle per le vacanze di Natale.

La savana venezuelana di Los Llanos

La zona della savana si estende per quasi 400 mila km quadrati e tocca sia il Venezuela che la Colombia. Data la sua vastità, sempre più di frequente questi spazi stanno diventando molto ambiti tra chi si occupa di allevamento bovino, grazie soprattutto all’affluenza dei corsi d’acqua generati anche dal famoso fiume Orinoco.

Nell’area della savana venezuelana la vegetazione è, nemmeno a dirlo, tipica di questo tipo di ecosistema, benché secondo alcuni studiosi questo sia un dato piuttosto curioso. Data la posizione, infatti, dovrebbero prevalere le foreste. Ad ogni modo, il corso del tempo non segue quello delle stagioni così come le conosciamo nel nostro continente, bensì alterna periodi di caldo e aridità a periodi di intense e fortissime piogge.

In ogni caso, al contrario della savana cui siamo più abituati a vedere nei documentari, e cioè quella africana, nel caso della savana venezuelana gli animali che la popolano sono perlopiù uccelli. Si stima infatti che qui viva il 40% delle 1700 specie fino ad oggi identificate nella zona tra Colombia e Venezuela. In più, la savana venezuelana è la casa di cervi, tapiri, capibara (il roditore più grande del mondo), giaguari, anaconde, formichieri, scimmie, puma e ocelot (conosciuto anche come gattopardo).

Anche anfibi e rettili costituiscono una larga fetta della fauna di Los Llanos: ben 258 specie. Tra queste vale la pena menzionare le più grandi tartarughe di fiume esistenti, le Arrau, e una specie di coccodrillo tipico proprio del fiume Orinoco.

Come arrivare a Los Llanos

Se non state più nella pelle all’idea di esplorare le lande della savana venezuelana, non vi resta che organizzare il viaggio! Attenzione, però: potrebbe non rivelarsi così facile come pensate.

Il metodo più sicuro per visitare Los Llanos è quello di mettervi in contatto, prima del vostro arrivo in Venezuela, con una guida turistica specializzata in questo tipo di escursioni. Cercando sul web e facendo affidamento alle recensioni e ai feedback di chi ci è già stato, potrete trovare diverse soluzioni adatte alle vostre esigenze.

Nella maggior parte dei casi la soluzione migliore è quella di soggiornare per 3-4 giorni in una delle tante fattorie che si sono stabilite in questa zona, dette hato. Da lì, la guida vi porterà alla scoperta dell’incredibile ricchezza di flora e fauna della savana venezuelana seguendo itinerari collaudati, sicuri e ricchi di meraviglie.

Come ti ha fatto sentire?

Eccitato
0
Felice
0
Innamorato
0
Incerto
0
Sciocco
0

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in:Notizie