Casa

Portacandele fai da te: le migliori tecniche e consigli per realizzarle

Portacandele

I portacandele rappresentano dei complementi di arredo molto particolari, perché capaci di abbellire e regalare un tocco di raffinatezza a qualsiasi ambiente. Se in passato si trattava di elementi necessari per l’illuminazione degli ambienti, con il passare del tempo si sono trasformati in oggetti decorativi dalla bellezza ineguagliabile, facilmente abbinabili a qualsiasi stile di arredamento.

Per realizzare i portancandele con il fai da te non occorre alcuna particolare dimestichezza manuale, ma solo gli strumenti necessari e un po’ di pratica. Di seguito alcuni passaggi per realizzare delle lanterne portacandele decorative.

Lanterne portacandele facili con il riciclo creativo

Per realizzare i portacandele con il fai da te occorrono pochi oggetti, ed è possibile utilizzare il riciclo creativo. Chi possiede vecchi oggetti, come barattoli di vetro, può utilizzarli come base per realizzare oggetti decorativi per la casa, all’interno del quale può essere posizionata una candela che illumini l’ambiente. A tal fine è sufficiente pulire e asciugare accuratamente i barattoli, decorarli all’esterno e applicare la candela all’interno, nel modo che più aggrada. Per decorare l’esterno del barattolo si possono utilizzare diverse tecniche: è possibile dipingerle a mano (un’ottima idea per chi possiede particolare dimestichezza manuale), decorarle con adesivi o incollare brillantini e/o polvere colorata, dopo aver cosparso l’intera superficie esterna del barattolo di vetro (per dare un tocco di raffinatezza al portacandele si può spruzzare un pò di spray lucido brillantante). Coloro che amano la naturalezza della luce delle candele, possono saltare questa fase, ovvero lasciare trasparente la parte esterna del barattolo, in modo da decorarne soltanto l’interno. Quest’ultimo può essere abbellito in vari modi: con polvere colorata e strass da versare sul fondo, con nastri di velluto colorati sulla parte superiore, con sassolini da incollare o al naturale, ovvero decorata con una semplice candela colorata al suo interno (per incollare le varie parti e/o accessori si può utilizzare la colla a caldo, particolarmente resistente, ma in alternativa si può usare la colla vinilica). Una volta deciso lo stile più consono alle proprie necessità, si può utilizzare la candela come oggetto di abbellimento, appendendola o semplicemente adagiandola su mobili o mensole. Per appendere i barattoli di vetro si può usare del comune fil di ferro, da attorcigliare intorno alla parte superiore dell’oggetto in modo da appenderlo dove si preferisce (ad esempio su un camino o sul muro, con l’ausilio di un chiodo).

Portacandele per decorare tavoli e mensole

Per realizzare i portacandele decorativi per tavoli e mensole si possono utilizzare anche oggetti apparentemente banali, come ad esempio i bicchieri di vetro o i recipienti di medie dimensioni. Se il portacandele deve essere usato per un’occasione specifica, ad esempio per una festa o una cerimonia, per decorare casa si può ricorrere all’uso dei calici di vetro, all’interno del quale sistemare dei fiori colorati e una candela, dopo averli rovesciati su una base (ad esempio su un tavolo). In base alle occasioni, per decorarne gli interni si possono utilizzare vari elementi, ad esempio pigne, strass, arance essiccate e rametti di pino (questi ultimi particolarmente adatti per abbellire la tavola di Natale). Le candele possono essere usate anche per realizzare dei graziosi centrotavola portacandele, da abbellire variamente in base l’occasione. Per realizzare questo progetto è necessario disporre di un recipiente di medie dimensioni (di vetro, di legno o di plastica), in modo da decorarlo e sistemarvi all’interno una o più candele colorate. La parte esterna del recipiente può essere abbellita con pigne, fiori secchi, fili d’erba finti, bacche e frutta secca (ad esempio buccia d’arancia). Per applicare i vari accessori può essere usata un pò di colla vinilica, o se si tratta di un recipiente di vetro o di legno anche quella a caldo. La parte interna del recipiente può essere a sua volta riempita con fiori secchi e frutta secca, avendo cura di lasciare uno spazio adeguato per inserire una o più candele (in questo caso è consigliabile usare candele di medie dimensioni, preferibilmente colorate, in modo da riprendere i colori esterni e interni del centrotavola portacandele). Coloro che amano i profumi intensi possono optare per le candele colorate, che una volta accese diffonderanno anche il profumo della frutta secca.

Come ti ha fatto sentire?

Eccitato
0
Felice
0
Innamorato
0
Incerto
0
Sciocco
0

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in:Casa