Personaggi

Johnny Dorelli: quanti anni ha? Cosa si sa della sua biografia? Pagina wikipedia e instagram

artista

Il suo vero nome è Giorgio Guidi, in arte Jonny Dorelli, nato il 20 febbraio 1937, a Meda vicino Milano. Un artista di grande calibro che fa spettacolo come attore, cantante e conduttore, può vantare una lunga carriera sul piccolo e grande schermo fino a quando non si ritira dalle scene pubbliche per la sua malattia.

Tutt’ora amato dal suo pubblico, Jonny Dorelli è un uomo di altri tempi che può vantare una carriera di tutto rispetto consolidata tra apparizioni cinematografiche, teatrali, e televisive grazie alle innumerevoli collaborazioni con numerosi artisti.

Carriera dell’artista

La vita di Jonny Dorelli è stata ricca non solo di musica ma anche di apparizioni nel cinema, nel teatro e nel piccolo schermo sia come cantante, che come ospite di numerosi trasmissioni televisive o presentatore, persino del Festival di Sanremo.

Tra i suoi film più conosciuti possiamo ricordare: “Una sera c’incontrammo”, “La presidentessa”, “Spogliamoci così senza pudor”, “Mi faccio la barca”, “Pane e cioccolata”, “Il mostro”. L’ultima apparizione al cinema risale al 2005 con il film del regista Pupi Avati, “Quando arrivano le ragazze”. In tv ha condotto vari programmi come “Canzonissima”, “Premiatissima”, “Fantastico” e “Sanremo” nel 1990.

Biografia e successi

Il padre Nino d’Aurelio, è cantante di musica leggera famoso negli anni ’40. Giorgio si trasferisce con la sua famiglia negli Stati Uniti nel 1946, ancora molto giovane inizia a fare capolino nel mondo dello spettacolo grazie alla frequentazione con la “High School of Music and Art”, di New York. Si appassiona allo studio del pianoforte e del contrabbasso.

Alla fine degli anni quaranta viene notato da un direttore di orchestra, Percy Faith, arrangiatore di testi, che lo invitò a Philadelphia per partecipare a un concorso del quale sarà vincitore. Un altro direttore di orchestra, Paul Whiteman, lo inviterà alla partecipazione di un concorso della CBS, nel quale vincerà ben nove volte. Proprio durante questi anni gli viene suggerito di cambiare il suo nome di battesimo in favore del nome d’arte Jonny Dorelli.

Torna in Italia, nel 1955 dove stipula un contratto con l’etichetta CGD, di Teddy Reno. Interpreta all’inizio degli spettacoli come “La venere coi baffi” (nel 1956, dei fratelli Maggio). Nel 1957 incise il suo primo pezzo di successo, “Calipso Melody”.

L’anno successivo partecipò al festival di Sanremo in coppia con Domenico Modugno, interpretando insieme il celebre “Nel blu dipinto di blu”. A distanza di un anno la coppia si ripresenta, al festival con il brano “Piove”. Tra i suoi pezzi più di successo e amati dal suo pubblico, di questi anni, ci sono: “Julia”, “Lettera a pinocchio”, “Love in Portofino”, “Speedy gonzales”, “My funny Valentine” e “Montecarlo”.

Johnny Dorelli farà ritorno al festival di Sanremo in altre future occasioni, fino al 1969, l’anno in cui gareggiò facendo coppia con Caterina Caselli, presentando il brano “Il gioco dell’amore”. Ritornerà poi sul palcoscenico dell’Ariston più di venti anni dopo, nel 1990, come presentatore. Nel 2004 ritorna sulla scena musicale con la pubblicazione dell’album “Swingin'”, con il quale riuscirà a vendere più di 140.000 copie.

A distanza di 38 anni dall’ultima partecipazione al festival di Sanremo, decide di ripresentarsi in gara nel 2007 portando il brano “E’ meglio così”. Nel settembre del 2020, alla veneranda età di 83 anni pubblica l’autobiografia intitolata “Che fantastica vita”, scritta in collaborazione con il giornalista Pier Luigi Vercesi.

Mogli e figli

Della sua vita privata si sanno abbastanza informazioni. Non possiede un account Instagram probabilmente vista l’età o perché poco amante della tecnologia moderna, ma le principali notizie sui suoi grandi amori si possono trovare nella sua pagina Wikipedia.

La vita sentimentale di Jonny è stata molto intensa, con i suoi tre grandi amori e matrimoni con l’attrice Lauretta Masiero, con Catherine Spaak il cui matrimonio è durato dal 1972 al 1979 e infine, con l’attuale Gloria Guida, con cui è sposato dal 1991.

Dalla prima compagna Lauretta Masiero ha un figlio, Gianluca futuro cantante, attore e regista. La relazione con l’attrice però, durerà solamente nove anni. Dal successivo matrimonio con Catherine Spaak che sposò nel 1972 nacque Gabriele. Nel 1979 anche questo matrimonio volge al termine, per iniziare una convivenza con la bellissima Gloria Guida che sposerà nel 1991 e dalla quale avrà una figlia: Guendalina.

 

Come ti ha fatto sentire?

Eccitato
0
Felice
0
Innamorato
0
Incerto
0
Sciocco
0

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

More in:Personaggi