Formazione

Insegnare inglese scuola primaria: qual è il metodo giusto? E’ bene che gli insegnanti siano di madrelingua?

scuola

Molti bambini che frequentano la scuola, soprattutto quella primaria, ovvero le elementari, appena entrano in questa realtà notano molte differenze con la classe in cui erano prima.

Le materne sono piene di giocattoli e anche piccoli tavoli e sedie a misura di bambino, mentre in una classe elementare sono presenti banchi più alti, librerie con vari libri e una lavagna.

In questo nuovo ambiente inizieranno a imparare, oltre che a leggere e a scrivere, le materie scolastiche come italiano, matematica, scienze e l’inglese.

Molte sono le domande che molti si genitori si chiedono sull’insegnare questa materia, come ad esempio se c’è un metodo adatto e semplice e, soprattutto, se sia giusto che parlino con un’insegnante madrelingua.

Qual è il metodo giusto?

Molti insegnanti che insegnano questa bella materia non sono solo maestri di madrelingua, ma per la prima elementare sono maestre che hanno studiato e di sono specializzate in questa, e anche forse, un’altra materia a scelta.

Alle elementari molte insegnanti insegnavano più materie ai bambini, e quando c’era inglese il metodo cambiava.

Dato che la lingua era diversa, i maestri e le maestre iniziano ad insegnare le basi dell’inglese, come ad esempio alcuni verbi come essere e avere, inoltre, anche grazie al gioco, insegnano ai bambini come cambiano i nomi degli oggetti, delle persone, delle parti del corpo, stanze della casa, dei numeri e anche degli animali.

Anche attraverso la visione di vari film in inglese possono intuire la pronuncia vera e anche a capire come impostare una frase, o capire di cosa si sta parlando se un discorso è adatto a loro.

Gli unici trucchi che ogni insegnante deve avere sono la fantasia, il gioco e la pazienza.

E’ bene che gli insegnanti siano di madrelingua?

Per evitare che il proprio figlio perda la padronanza della lingua, e anche per via della grave emergenza sanitaria che abbiamo avuto negli ultimi anni passati, si è creato uno spazio su internet adatto a loro, una piattaforma per aiutare i bambini a capire ancora meglio questa lingua lontani dalla scuola, dai compagni e dai maestri.

Grazie a questi corsi, i genitori possono scegliere un insegnante di madrelingua inglese specializzata nell’insegnamento per i bambini in età scolastica.

Ovviamente anche loro sanno parlare in italiano, ma grazie a queste lezioni con l’utilizzo anche della webcam e del microfono, sia l’alunno che l’insegnante possono interagire in modo semplice e l’insegnante può spiegare meglio come impostare le parole anche loro attraverso il gioco e la pazienza.

È un metodo che ha avuto molto successo e molti sono i nuovi utenti interessati ad imparare l’inglese in questo modo senza essere a scuola, e poi la durata è di un’ora sola al giorno così i bambini non rischiano di stancarsi troppo.

E anche gli studenti delle medie e superiori hanno studiato con questo metodo insieme ad un’insegnante più alla loro portata.

 

 

Come ti ha fatto sentire?

Eccitato
0
Felice
0
Innamorato
0
Incerto
0
Sciocco
0

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

More in:Formazione