Salute e benessere

Centro d’ascolto: come trovarlo? Che tipo di consulenza offre?

Centro di ascolto

Purtroppo nel mondo sempre più persone si ritrovano in condizioni di vita di grande disagio create dalle più svariate motivazioni, dai problemi familiari a quelli sociali, causati magari dalla perdita del lavoro, fino ad arrivare a quelli provenienti da diversi tipi di dipendenze.

Per le persone che ogni giorno si ritrovano a dover sopravvivere, e non a vivere, è sempre più difficile farsi spazio nella società odierna, soprattutto se non si dispone di nessun tipo di aiuto. Ed è proprio qui che si rende fondamentale il ruolo di un’istituzione creata con l’intento di aiutare ed appoggiare tutti coloro che stanno passando un momento della loro vita molto difficile, il centro d’ascolto. Il centro d’ascolto infatti è un’organizzazione nell’ambito dell’attenzione sociale gestita e fondata dalla chiesa cattolica italiana con il fine di aiutare tutti coloro che ne hanno bisogno.

I centri d’ascolto in Italia

In tutto il territorio sono sparsi circa 3000 centri di ascolto che, appunto, sono gestiti e coordinate dalla Caritas per conto della Chiesa. Esistono diversi tipi di centri, ognuno che sappia rispondere ad un’esigenza specifica e risolvere un determinato problema. Troviamo infatti centri d’ascolto generici, che sono anche quelli più diffusi e utilizzati in quanto hanno un’azione a 360 gradi su diversi tipi di problemi, permettendo così un aiuto valido e concreto. Poi però possiamo trovare anche quelli specializzati e mirati alla gestione di diverse e specifiche problematiche, come ad esempio quelli rivolti agli immigrati, a tutti coloro che non hanno una casa dove abitare, alle persone che soffrono di dipendenze di qualunque genere e alle famiglie che vivono situazioni di disagio.

I centri d’ascolto sono distribuiti in modo capillare su tutto il territorio italiano, avvalendosi delle diverse diocesi nelle quali l’organizzazione può essere di diverso tipo. Infatti nelle diocesi più grandi l’organizzazione risulta a livello parrocchiale, in quelle più piccole invece è a livello decanale, cioè che raggruppa tutte le parrocchie più vicine. Ogni centro d’ascolto risponde in modo differente alle diverse esigenze e problematiche presenti sul determinato territorio nel quale esercita, così da gestire al meglio le risorse di cui dispone in base ai bisogni richiesti. Per chiedere un supporto di qualsiasi tipo a questa organizzazione non bisognerà fare altro che recarsi nella parrocchia più vicina al luogo dove ci si trova, esporre il problema e trovare, insieme agli esperti del centro di ascolto, la soluzione migliore.

Funzioni e consulenze offerte

Un’organizzazione come quella dei centri d’ascolto offre molteplici tipi di aiuto e consulenza da parte di operatori formati ad hoc e specializzati nella gestione di diversi tipi di problemi. Infatti questo tipo di centri mettono a disposizione di chi ne ha bisogno diversi tipi di consulenza ed aiuti, come quello di ascolto, in cui operatori qualificati e specializzati sono messi a disposizioni per ascoltare e riuscire a comprendere i racconti di disagio di tutti coloro che stanno passando un momento buio. Questa opera è molto importante in quanto parlare e sfogarsi è il primo passo per la risoluzione del problema, oltre che a cercare di trovare, insieme all’esperto, la soluzione migliore alla nostra difficoltà, tenendo sempre presente le caratteristiche personali di qualsiasi individuo.

Poi possiamo trovare il metodo di presa in carico del caso di una singola persona per un percorso guidato alla risoluzione del disagio. In questo caso si agisce in primo modo in termini di cibo e mettendo a disposizione vestiti e igiene personale, per poi trovare insieme a tutta la comunità una soluzione che sappia risolvere la situazione di disagio a lungo termine. Inoltre i centri d’ascolto possono intervenire anche in situazione di grave disagio economico con l’elaborazione di un progetto di aiuto finanziario mirato al pagamento di utenze necessarie a vivere o dell’affitto dell’abitazione. Un altro degli aiuti che questo tipo di organizzazione offre è l’accoglienza di tutti coloro che, in situazioni di evidente disagio, si presentano all’ingresso della parrocchia, indipendentemente dal colore della pelle, dall’orientamento sessuale e dalla religione.

Come ti ha fatto sentire?

Eccitato
0
Felice
0
Innamorato
0
Incerto
0
Sciocco
0

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *