Moda

Abiti anni 40: dove trovarli, storia della moda e nuove proposte

La moda degli anni ’40 ebbe una notevole svolta a causa degli avvenimenti drammatici che caratterizzarono quel periodo. Nel 1939, con lo scoppio della Seconda Guerra Mondiale, tutto l’occidente fu invaso da un clima di precarietà.

L’uomo fu costretto a partire per combattere, mentre la donna doveva rimpiazzarlo nel lavoro in fabbrica, in cui si cominciava a produrre per lo sforzo bellico. Da questo momento stoffe ed abiti, come anche altri beni, non si poterono più acquistare a piacimento, ma vennero assegnati in piccole quantità dallo Stato.

Il Razionamento ebbe una grande influenza sul modo di vestire e la filosofia corrente di quel periodo era riciclare senza dover spendere nulla. Da questo momento era lo Stato a decidere sulle quantità del materiale necessario per produrre gli abiti e molto spesso le divise militari venivano riciclate e tinte insieme ad altre stoffe. Ecco che si ottennero i colori tipici della moda degli anni ’40 ovvero il grigio, il verde militare ed il beige, che ben presto divennero i colori principali presenti nel guardaroba di tutti.

Nonostante questo periodo fu caratterizzato da grandi limitazioni, è sorprendente come le donne furono in grado di mettere in atto la loro creatività. Ad esempio negli Stati Uniti le calze divennero introvabili, in quanto nylon e seta erano materiali destinati ai militari. Quindi per simulare il fatto di avere le calze e non apparire a gamba nuda, decisero di tingersi una linea nera nella parte posteriore della gamba come se fosse la cucitura.

Anche nel Regno Unito fu lanciata una campagna per riciclare gli indumenti ed ecco che il sughero sostituì la suola di cuoio per le scarpe, vecchi pezzi di stoffa vennero utilizzati per creare turbanti e vecchi cappelli da uomo furono modificati per creare cappellini da donna. Nonostante il periodo difficile causato dalla guerra, la donna doveva comunque apparire raggiante, bella e ben vestita. Di conseguenza ci si doveva inventare un modo per creare indumenti belli senza spendere danaro.

Moda anni 40: le nuove proposte

Negli anni ’40 ci furono numerose novità e nuove proposte per quanto riguarda l’abbigliamento. Innanzitutto gli abiti da sera anche se erano destinati solo ad una cerchia ristretta di donne. Erano caratterizzati da scollature sobrie, linee castigate e decori al limite del consentito. Ciò che li rendeva ricchi erano i materiali utilizzati tra cui il velluto, lamè e satin. Il look appariva comunque sobrio.

In secondo luogo, furono introdotti i pantaloni come indumento femminile. In quegli anni le donne indossavano maggiormente gonne lunghe o al massimo sotto al ginocchio. Ma a causa della guerra esse dovettero cominciare a lavorare in fabbrica al posto degli uomini e lì la divisa era composta da giacca e pantalone. Inoltre, non essendoci carburante, l’unico mezzo di trasporto disponibile era la bicicletta e quindi i pantaloni risultarono utili e pratici per la quotidianità.

Un’altra novità di quegli anni fu il tailleur. In quel periodo di guerra, il tema militare entrò a far parte delle abitudini d’abbigliamento quotidiano. Ecco che le giacche perderono tutti quei particolari femminili in voga negli anni ’30, la spalline diventarono squadrate come l’intera giacca e le gonne si accorciarono (dalla caviglia a poco sotto il ginocchio). Quest’ultimo elemento non fu per una questione di nuova moda, bensì un modo per risparmiare sul tessuto.
Ultima proposta degli anni ’40 fu il grembiulino. Esso aveva una chiusura a bottoni frontale con a lato delle tasche, semplicità e funzionalità erano le principali caratteristiche. Anche i tessuti erano molto semplici: trame a piccole fantasie, a fiori e di cotone.

Dove trovare abiti anni 40

L’abbigliamento vintage degli anni ’40 si può trovare in vendita online oppure presso i negozi specializzati. L’abbigliamento uomo/donna degli anni ’40 sono molto gettonati tanto è vero che vi sono alcune botteghe con un assortimento di vestiti ed accessori tipici di quegli anni. La filosofia di questi negozi è quella di offrire unicità alle persone che vogliono rivivere quegli anni in tema di moda. La maggior parte di essi propongono solo pochi pezzi di un determinato capo d’abbigliamento. E questo per dare unicità a chi lo acquista. E’ possibile trovare alcuni capi anche in vendita online, ad esempio Ebay propone diversi articoli tipici di quel periodo.

Come ti ha fatto sentire?

Eccitato
0
Felice
0
Innamorato
0
Incerto
0
Sciocco
0

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *